Scoprire, interpretare, diffondere, l'essenza degli ambienti: l'allestimento olfattivo.

01 / 06 / 2017

Multisensoriale: così dev'essere, per risultare efficace, la comunicazione che passa per uno spazio fisico, un ambiente. Su una scala maggiore l'assunto vale per molto del marketing espresso da un brand legato in tutto o in parte a spazi, edifici, contesti. Una fragranza intensa o accennata, suggestiva o rilassante, può imprimere nel ricordo, può proiettare nella sfera dei desideri un’atmosfera oppure un evento e le cose o le esperienze che racchiudono. Un negozio, un hotel, una mostra, un ristorante prendono vita nella percezione attraverso il tatto, l’udito, la vista, ma il primo ad accorgersi di loro e a formare un giudizio profondo e resiliente è l’olfatto. Un senso con la memoria lunga: non dimentica con facilità un’esperienza piacevole, in sintonia con i desideri e i sentimenti, un’impressione di benessere e piacere. Da qui muove l'idea dell'allestimento olfattivo: creare un ambiente confortevole e allo stesso tempo stimolante, che rispecchi le esigenze dell'individuo, ponendosi come fine principale il benessere psico-fisico. È semplice: ciascuna casa, ufficio, ambiente di lavoro, di scambio o di sport, di divertimento o di relax e cura, di riposo o meditazione può avere la propria caratteristica, giusta fragranza. L’importante, è saperla cercare, costruire, scegliere. Fragrance Designer fa anche questo: scava nell’anima di un ambiente, individua le essenze più vicine al suo carattere, crea l’unico profumo che ne sveli intimamente, a chi lo vive e a chi lo visita, passioni e obiettivi, valori e piaceri. Che generi sintonia immediata tra uomo e contesto, per godere di un’esperienza appagante, per scegliere di restare o di tornare.